creare un total look bianco
Total look bianco

Trovo bellissimo il total look bianco. Quello che più mi piace è l’aspetto fresco e chic che può donare ad ogni outfit. Si tratta però di un look impegnativo da costruire perché questo colore, con la sua luminosità, mette in risalto ogni aspetto dell’outfit, nel bene e nel male. Nulla deve essere lasciato al caso.

Ecco alcuni trucchi per creare un bellissimo total look bianco.

  • Secondo l’ideale comune il bianco esalta una bella abbronzatura e penalizza le carnagioni diafane. Non è del tutto vero. Il bianco è bellissimo sulla pelle scaldata dal sole ma va considerato che ognuno ha il proprio grado ottimale di abbronzatura, quindi è sciocco forzarla solo perché crediamo di non essere abbastanza scure per indossare il bianco. In realtà per creare quel minimo di contrasto che solitamente ricerchiamo per vestire in questo modo basta un’abbronzatura naturale e rispettosa del proprio fototipo. Un’abbronzatura forzata risulta sempre fuori luogo e disarmonica. Ma d’altra parte è vero che su una pelle diafana un look total white risulterebbe troppo scialbo? Io non credo. Una pelle chiara può fare un grande effetto accostata ai bianchi, creando un’immagine molto elegante.

    Vestirsi di bianco bianco con pelle chiara

  • Esistono molti toni di bianco ed un ottimo trucco per evitare l’effetto divisa da gelataio, se non siamo pratiche della materia, è combinare questi diversi toni nello stesso outfit per movimentarlo. Partendo dal bianco classico, si spazia verso le gradazioni fredde come il bianco ghiaccio (che contiene una punta di azzurro) e il bianco perla (che contiene una punta di grigio). I bianchi più caldi, con un velo di giallo, sono principalmente l’avorio (più chiaro) e il bianco antico, detto anche off white. L’ecru è un neutro, contenendo sia giallo che grigio. Un ulteriore trucco è scoprire che gradazione di bianco ci dona maggiormente (a seconda del fatto che si abbia una carnagione fredda o calda) ed usare quella gradazione più vicino al volto, per poi utilizzare le altre sui capi rimanenti.  

come vestire total look bianco

  
  • Così come possiamo giocare con le diverse gradazioni di bianco, allo stesso modo per variare un total look si può sperimentare con diversi tessuti e lavorazioni. Per esempio ad un paio di pantaloni in gabardine di cotone, che quindi avranno una certa rigidità, abbino un top di seta che alleggerisce la parte superiore. Oppure sopra ad un abitino di viscosa bianca utilizzo una giacca bouclé o ricami tono su tono che danno tridimensionalità all’outfit.
   
  • Per evitare il famoso effetto ottico allargante è utile spezzare la figura nei punti più magri, ad esempio con una cintura sul punto vita o con una tunichetta dritta fino ai fianchi se gli stessi sono stretti rispetto al busto. Anche giocare con le proporzioni aiuta molto: utilizzare capi attillati e tessuti elasticizzati nelle zone più magre le fa risaltare, mentre tessuti strutturati e capi ben confezionati vestono meglio le parti del corpo più morbide.

  • Utilizzare capi di buona qualità è sempre un’ottima scelta, ma diventa essenziale in questo specifico caso. Non è necessario spendere molto, va comunque detto che sul bianco i tessuti come i poliestere scadenti o i jersey che fanno pallini dopo qualche lavaggio vanno del tutto evitati. É un look impegnativo da riprodurre, quindi la qualità agevola tantissimo perché il bianco mostra impietoso ogni difetto che il capo può presentare. Aiutano molto, senza essere per forza costosi, il denim bianco, le magline di viscosa elasticizzate e spesse, i capi prodotti in misto lino, il popeline di cotone.
  • Esistono alcuni abbinamenti di colore particolarmente riusciti per spezzare un total white. Le tonalità del marrone (dal sabbia, al cammello, al cuoio fino al testa di moro) spingono sulla naturalezza dell’outfit. Con il blue jeans, meglio se delavè, si accompagna un look hippie. Il nude e i toni rosati lo rendono molto raffinato e femminile. Con il verde oliva si nota un bel contrasto fra il romanticismo di un pizzo bianco e la ruvidità di un colore considerato maschile. Con il giallo elettrico si aggiunge grinta ad un look etereo. Con il nero e grigio si ridimensiona l’aria sognante del total white e lo si rende più grafico e severo. Con il rosso lacca si spinge al massimo la brillantezza del bianco.

Il total look bianco è molto versatile e può essere declinato in diversi stili. A breve troverete alcuni post dedicati. Continuate a seguirmi.

Fatemi sapere se queste dritte vi sono state utili e se avete mai rinunciato a vestire un look total white per i motivi sopra elencati.

Un abbraccio, Cristina